Azienda Ospedaliero-Universitaria S.LUIGI GONZAGA
Regione Gonzole, 10 - 10043 - Orbassano (To)


SEZIONI DEL SITO:

Home | Come arrivare | URP | News | Contatti |Link| Note legali | Amministrazione trasparente

 


IN QUESTA PAGINA:

 


Men¨ principale di navigazione

Il men¨ principale di navigazione Ŕ suddiviso in tre grosse macroaree:

 

Sei in: home

Presentazione, Impegni e Programmi

L'inizio della storia del "San Luigi Gonzaga" ha una data precisa: il 26 Marzo 1818. Quel giorno, alla presenza del Re e delle autorità del Comune iniziarono i lavori dell'Ospedale "specializzato" nella cura dei malati polmonari, all'epoca, per la maggior parte, affetti da tubercolosi. L'esigenza di un ospedale specializzato venne recepita dall'Opera Pia San Luigi Gonzaga.

L'Ospedale sorse nel 1826, in una sede che non era quella attuale. Originariamente, infatti, si trovava a Torino, in zona Valdocco, nell'attuale sede dell'Archivio di Stato. Il luogo per la nuova costruzione fu individuato tra Via delle Ghiacciaie, Via del Deposito, Via Santa Chiara e Strada Valdocco, rispettivamente le attuali Via Giulio, Via Piave, Via Santa Chiara e Corso Valdocco.

Il progetto venne affidato a Giuseppe Maria TALUCCHI, tra i pochi esponenti del Neoclassicismo Piemontese, che realizzò, tra l'altro, la facciata e la rotonda del cortile dell'Accademia Albertina, il completamento del Collegio dei Nobili del Guarini, in un secondo tempo sede dell'Accademia delle Scienze, nonchè il portale d'ingresso dell'Università di Via Verdi.

Nel 1903 l'Ospedale raggiunse la capienza massima di 243 posti letto; tuttavia i progressi continui della scienza nella cura delle malattie polmonari indussero l'Amministrazione a non realizzare ulteriori ampliamenti, ma a costruire un nuovo ospedale destinato unicamente alla cura dei malati affetti da tubercolosi.

La prima pietra del nuovo Ospedale venne posta nel 1904, mentre il trasferimento da Regione Valdocco al modernissimo sanatorio suburbano di 1000 posti letti nella zona di Corso Orbassano a Torino, attuale sede dello stabilimento FIAT Mirafiori, avviene nel 1909.
Il nuovo ospedale San Luigi Gonzaga nacque così in località Tre Tetti, un agglomerato di tre casette ad un piano che interrompeva il deserto stradone che portava ad Orbassano.

Nel 1970, infine, l'Ospedale San Luigi Gonzaga venne nuovamente trasferito, andando ad occupare l'attuale sede. L'originaria valenza di sanatorio si evince, infatti, dalla struttura a padiglioni, con ampi terrazzi soleggiati e lunghi corridoi di collegamento, oltre che dal vastissimo parco che circonda l'Ospedale.

All'inizio degli anni '90, l'insediamento dell'Università degli Studi di Torino, attraverso l'acquisizione di alte professionalità, ha prodotto un significativo ampliamento delle competenze e delle specialità dando un forte impulso alla vita dell'ospedale. Di conseguenza, da prettamente pneumologico, il San Luigi si è trasformato in un moderno complesso polispecialistico.

Negli anni successivi, l'istituzione del II Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia, del Corso di Laurea in Infermieristica (C.L.I.) e di alcune Scuole di Specializzazione post-laurea hanno ulteriormente ampliato la collaborazione tra Università e Ospedale consentendo di raggiungere elevati livelli di sviluppo attraverso l'integrazione tra ricerca scientifica, assistenza e formazione professionale, caratterizzando l'Ospedale, nel frattempo divenuto "Azienda Sanitaria Ospedaliera" a rilevanza nazionale, quale vero e proprio "Ospedale di insegnamento".

Con D.P.G.R. n° 99 del 17 dicembre 2007, l'Azienda Sanitaria Ospedaliera San Luigi Gonzaga, ha assunto, dal primo gennaio 2008, la qualificazione di "Azienda Ospedaliero Universitaria".

L'Azienda Ospedaliero-Universitaria San Luigi Gonzaga si caratterizza per attività medico-chirurgiche che la pongono in posizione di rilievo nell'ambito del panorama sanitario piemontese.

L'iniziale vocazione al trattamento delle patologie polmonari è stata, nel corso degli anni, oggetto di profonde trasformazioni evolutive che hanno condotto il "San Luigi" ad un presente ed un futuro fortemente caratterizzati da un'offerta di interventi sanitari polispecialistici ad alto contenuto qualitativo.

Si evidenziano, sempre all'interno della struttura ospedaliera, il Centro Regionale Antidoping "Alessandro Bertinaria", realizzato in occasione delle Olimpiadi Invernali "Torino 2006" e destinato a rappresentare un centro di eccellenza e formazione nel campo della Tossicologia ed il Centro di ricerca di Neuroscienze della Fondazione Cavalieri Ottolenghi, di recente inaugurazione.

Dal 1° ottobre 2008, la struttura sanitaria è sede della Facoltà di Medicina e Chirurgia San Luigi Gonzaga. Questo risultato è frutto della forte collaborazione tra Azienda Sanitaria ed Università, che ha portato al conseguimento di risultati scientifici di elevato livello ed, in particolare, allo sviluppo e all'integrazione tra ricerca scientifica, assistenza sanitaria e formazione, tutti mirati al raggiungimento di un unico obiettivo primario: la cura del paziente.

In applicazione del Piano socio-sanitario regionale 2012-2015, approvato con la Deliberazione del Consiglio regionale 3 aprile 2012, n. 167 – 14087, l’A.O.U. San Luigi Gonzaga afferisce alla Federazione Sovrazonale 3 - Torino Ovest, di cui fanno parte: ASL TO 3; Azienda Ospedaliera Ordine Mauriziano di Torino e ASL TO 1 (per le Circoscrizioni 1, 2 e 3).